La casa di nessuno

Non saprei dirti
Perché lei si sentisse in quel modo

Già, perché mi sento così, così priva di vita?

Si sentiva così ogni giorno

Ogni giorno mi sveglio, apro gli occhi, ed insulto la vita, perché sono ancora qui

Ed io non potevo aiutarla,

Forse nessuno può aiutarmi, meglio restare sola nel mio cantuccio, lì, faccio finta di trovarmici bene

Pain.jpg

Potevo solo
guardarla mentre faceva sempre gli stessi errori

Errori, errori, quanti errori che si commettono, ma tutti si preoccupano di mettermi in guardia, farmi capire quanto sbaglio, e rinfacciarmi un “te l’avevo detto” quando si commettono invece di starmi vicino…

Cosa c’è di sbagliato ora?
Troppi, troppi problemi.

Più si va avanti, più se ne presentano, senza che se ne possa risolvere uno… uno solo, no, rimangono li, a tartassarmi e a farmi sentire inutile ed inetta nei confronti di  tutto e tutti


non so a quale posto appartiene

Non appartengo a nessun posto, non appartengo a nessuno, nemmeno a me stessa


Vuole andare a casa, ma la casa di nessuno

Una casa in cui non c’è nessuno, dove urlare tutto il dolore che ho dentro

dove togliere tutto quello che sono costretta a tenere chiuso

dove fare a meno delle cose, delle persone che mi fanno male


E’ dove lei sta, distrutta dentro

Ora sono costretta a stare qui a subire, fin quando… chissà… se qualcuno mi porterà via.

 

 

b145405809.jpg


Senza nessun posto dove andare, nessun posto dove
andare, per asciugare i suoi occhi,

Non c’è un posto nemmeno per disperarsi in pace

non esiste un posto dove poter piangere, urlare, strepitare,

non esiste un posto dove aspettare in pace la fine di tutto.

The_pain_inside_of_me_by_cat_woman_amy.jpg

Distrutta dentro

Devo solo accontentarmi di esserlo… perché la speranza  di risanarmi è più che vana e irraggiungibile

Apri i tuoi occhi e guarda fuori,
Trova le ragioni per cui sei stata respinta,

Anche se riesco a trovarle, non riuscirò mai ad accettarle

Adesso non puoi trovare
Ciò che ti sei lasciata alle spalle

Lo so… purtroppo lo so… non riavrò mai quello che sto perdendo…

Sii forte, sii forte, adesso

Non ci riesco… è come chiedermi la luna… ho solo la forza di buttarmi giù
 

I sentimenti che nasconde

Che sono costretta a nascondere…

i sogni che non può trovare,

perché ormai sono stati infranti

Sta andando fuori di testa sta perdendo il passo

Sto veramente diventando pazza? Forse ho perso già il senno della ragione…

86dcf5a862b26c4a11b6d8d2aecdeca8.jpg

 

Non riesce a trovare il suo posto

Non sono mai al posto giusto nel momento giusto

Sta perdendo la sua fede

In cosa devo credere oramai? Non ho più nulla

Si sta perdendo, è completamente andata

E’ smarrita perduta dentro di sé

Questo… beh… sarà così finchè qualcuno mi troverà, finchè qualcuno riuscirà a farmi tornare quella che ero… ma dubito che esista la possibilità di ritornare quella di un tempo…

con la voglia di volare ancora 

I_Lost_Myself_by_ashleyrwatts.jpg

(Le parole scritte in violetto sono mie, quelle scritte in nero sono di “Avril Lavigne – Nobody’s Home”)

La casa di nessunoultima modifica: 2009-04-16T19:26:00+00:00da odette14
Reposta per primo quest’articolo

9 pensieri su “La casa di nessuno

  1. Ciao Odette,
    trovare queste parole fa male anche solo per chi legge e non solo per te che le provi … non si può rimanere indifferenti al dolore altrui, e qui di dolore se ne sente tanto … tante volte ne abbiamo parlato, ma mai abbastanza …. io non mi tiro indietro nell’esprimerti ciò che sento … Inizio dicendoti che non sei una persona inutile anzi, tu dai più di quel che pensi … non ti trovi nel posto e nel momento sbagliato, sei solo una persona che in questo momento soffre e che non riesce a trovare la soluzione a quanto da te vissuto e provato, non sono qui per darti consigli, non sono qui per questo, sono qui per dirti di non smettere mai di lottare per ciò in cui credi …. vivere le proprie emozioni che siano di gioia o di dolore non è un privilegio è un diritto di tutti e allora perchè nasconderle perchè doverle reprimere ??? hai voglia di piangere fallo hai voglia di gridare non fermarti … butta fuori ciò che senti e guarda al cielo cercando quella luce che stai cercando, tira fuori quella grinta che credi di non avere ma che ho la certezza che esista … guarda avanti e mai indietro … ci sono giorni difficili, giorni in cui vorresti gettare la spugna … ma ci saranno giorni che capirai che nulla viene per caso, che tutto serve per affrontare meglio il nostro domani … ognuno di noi ha tanto da dare agli altri mettiamolo a servizio di chi sta peggio … un sorriso, una parola, una carezza non costa nulla ma può arricchire … altri …
    guardati intorno … non sei sola … anche solo in questo spazio c’è chi ha parole di conforto e di affetto … allunga la tua mano … c’è chi è pronto a darti quel sorriso che manca, quella carezza di cui tanto si ha bisogno … sii fiduciosa … le nuvole passano e dietro prima o poi c’è il sole … Odette … concludo dicendoti … sai dove trovarmi … ti aspetto … ti ho lasciato “qualcosa” in più … non aver timori, non farti scrupoli
    io ci sono !!!

    Ti stringo forte …

  2. Non riesco a capacitarmi Odette.
    Faccio un tuffo nel passato. Nel passato di tanti anni fa.
    E mi si ripresenta davanti ai miei occhi mentre ti leggo.
    Non so come farti comprendere, quanto tu sia importante per te stessa.
    Ho passato anni simili, molto simili, difficili credimi altrettanto quanto vedo in queste tue parole.
    ma come posso dimostrarti che la vita al di la di tutto resta meravigliosa?
    Come puoi crederci?
    Oggi dopo parecchi anni mi sento sereno. Ci sono fasi della vita che ti disarmano, ma al di là di tutto restano fasi importanti soprattutto per se stessi. Quando tutto mi sembrava perduto, quando mi sembrava di vedere solo il buio, quando mi sembrava di non credere più a nulla, mi sono reso conto che la vita comunque vada vissuta val la pena viverla nel migliore dei modi.
    Amala e prenditene cura.
    Hai un cuore sicuramente immenso, Odette,
    Ama chi ti circonda, dona tutto l’amore che hai, ti ritornerà amore.
    L’amore vince sempre, il cuore vince sempre.
    E allora ti dico coraggio Odette, pensi così bene, sei una ragazza così per bene. Hai valori assoluti di grande nobiltà interiore. Sei il bene più prezioso che hai. Sei tu, sei solo tu.
    Un abbraccio, Odette.
    Ti auguro una serena notte.

  3. tieni duro!!! NON TI ARRENDERE!!! Di una cosa sono arci-convinta….solo alle persone forti sono destinati certi dolori e certe sofferenza perchè sanno reagire e rinascere dalle ceneri ogni volta più forti….

    creati la tua isola felice nel profondo del cuore e vedrai che prima o poi qualcuno verrà a bussare

    un abbraccio stregato

  4. Ogni volta che riappari,
    mi dai una gioia che tu non puoi immaginare, Odette.
    Pensa, la prima volta che entrai nel tuo blog,
    rimasi sbalordito, mi ricordo ancora,
    l’immagine di quella ragazza alla finestra,
    il tuo romanzo così bello, ma bello sul serio.
    Ero da poco in questo mondo,
    ma mai avevo visto un modo così armonioso di scrivere,
    mai tanta creatività e grazia narrativa.
    Quando lasci i tuoi pensieri sei di una educata dolcezza,
    rispettosa e praticamente in punta di piedi.
    Ma cosa importantissima hai dato un segno,
    hai accettato una coppa di gelato da Morgana…
    Lo considero un vero raggio di luce.
    Adesso ci vuole un barattolino di colla
    per rimettere a posto i pezzetti del tuo cuore,
    perché spererei,
    che poi il gelato lo possa anche quest’anno
    preparare e offrirlo tu.
    Pensa, una strega che offre il gelato a una regina… :-))))
    Si vede proprio di tutto, qui…
    Un abbraccio forte Odette, e grazie di cuore per le tue parole,
    sei veramente speciale.
    una dolce serata.
    A presto..

  5. …. Sono passata per lasciarti un baciotto … prendilo tienilo vicino ti stringo forte ….ti voglio bene Odette … Fatti forza … ti aspettiamo con tanto affetto …
    torna qui tra noi … abbiamo bisogno della tua infinita dolcezza
    Notte Tesorino … Ti aspetto !!

Lascia un commento